In questo articolo si parla di:

Secondo Bicycle Retailer, i fondatori di Kona Bicycles hanno ricomprato il brand che avevano precedentemente venduto a Kent Outdoors a dicembre 2021.

Credevamo che i nuovi proprietari avrebbero portato avanti la nostra visione e continuato a creare ottime bici, assumere ottime persone, e rispettare le promesse di qualità, divertimento e un pizzico di follia che hanno definito Kona per lungo tempo“, hanno scritto i co-fondatori Jake Heilbron e Dan Gerhard in una lettera all’industry che hanno condiviso con i lettori di Bicycle Retailer. “Purtroppo il piano ha preso tutta un’altra direzione, quindi ci riprendiamo Kona“, hanno detto nella lettera.

I nuovi proprietari hanno annunciato che riporteranno tante facce conosciute nel brand, che tornerà alle sue origini. Hanno anche detto che il marchio resterà intorno agli uffici storici di Ferndale, Washington, e North Vancouver, British Columbia.

Con questo ritorno a essere acquisito e operato da ciclisti, raddoppiamo la nostra eredità unica del brand e torniamo alle origini“, hanno detto nella release.

Nel frattempo, i nuovi proprietari hanno detto che avrebbero messo in pausa le vendite dirette ai consumatori – sul sito web, le vendite d2c sono state bloccate venerdì appena conclusa la vendita. Inoltre, hanno promesso di evitare forti sconti come la promozione paghi-uno-prendi-due che Kona aveva messo in atto lo scorso anno. Tuttavia hanno anche annunciato che si aspettano di offrire le bici a prezzi aggressivi, specialmente nel breve termine, mentre lavorano per svuotare l’inventario in eccesso. Ma, al momento, le vendite avverranno nei negozi di bici.

Tanti di noi hanno iniziato nei negozi di bici, e ai nostri occhi, gli IBDs (Independent Bicycle Dealers) sono i principali sostenitori e alleati. Una distribuzione in salute è parte integrante per far sì che i fan di Kona possano vivere la ride della vita“, hanno comunicato.

I problemi

Come tanti se non quasi tutti i brand di bici, Kona ha sofferto il mercato del post-Covid. Forse più di altri. I nuovi proprietari hanno distrutto la fiducia dei consumatori con un programma di vendite d2c e e omnicanale che offriva poco margine ai rivenditori, secondo le loro parole. Una volta che il programma d2c ha iniziato ad andare, Kona ha battuto sul prezzo i rivenditori con fortissimi sconti incluse le promozioni BOGO (buy one, get one – paghi uno, compra due), con le quali alcune bici sono state spedite non assemblate ai consumatori, come le ricevono i rivenditori. Alcuni dei dealer hanno detto a Bicycle Retailer che Kona è diventato non comunicativo e il customer service ha sofferto sotto i nuovi proprietari.

kona

I co-fondatori di Kona Jake Heilbron e Dan Gerhard

La mancanza di fiducia di Kent in Kona, o in generale nel mercato bici, ha raggiunto il picco quando il management ha detto ai dipendenti di smantellare lo stand a Sea Otter Classic lo scorso mese, nonostante i dipendenti fossero già lì e lo spazio fosse già stato pagato. Diversi giorni dopo, Kent ha annunciato che stava cercando un acquirente per Kona.

Il portfolio di brand che rimangono a Kent include HO/Hyperlite, Connelly, O’Brien, Liquid Force, Onyx, Aquaglide, Barefoot/Fatsac, BOTE e Arbor Snowboards. Tradizionalmente con sede in Ohio, il marchio ha rilocato il suo quartier generale nello Utah l’anno scorso.

Nelle scorse interviste, Heilbron ha detto a Bicycle Retailer che i partner hanno deciso di vendere a Kent nel 2021 in particolare perché si fidavano del ceo Ken Meidell, un veterano dell’industria outdoor e un mountainbiker che si è unito a Kent nel 2020 e ha negoziato la sua vendita a Seawall.

C’è un po’ di stranezza in un sacco di aziende di bici, e Kona non fa eccezione. Ci piace pensare che abbiamo un po’ di follia in noi“, ha detto Heilbron in un’intervista a Bicycle Retailer nel 2022. “E questa è una cosa che abbiamo riconosciuto subito in Ken. […] Perché quando parli di un ceo ti immagini subito qualcuno in abiti formali seduto nel suo ufficio a Manhattan, ma Ken è diametralmente l’opposto di tutto ciò“.

Tuttavia, Meidell ha lasciato Kent nel 2023, e Kent e Kona hanno avuto difficoltà con la leadership. Il membro del consiglio di Kent Kelly McCarthy ha assunto il ruolo di ceo ad intermin per un certo periodo di tempo, e Dave Hugar, presidente di BOTE, è diventato global leader ad interim di Kona. Infine, a febbraio Kent ha assunto Lee Belitsky come executive chairman e presidente. Belitsky ha recentemente lasciato Dick’s Sporting Goods, dove ha lavorato per 24 anni, più recentemente come cfo.

E adesso?

Heilbron ha detto che la vendita è avvenuta molto in fretta e non ha ancora la risposta a tante domande. Per esempio, l’azienda sta ancora perfezionando nuovi accordi di distribuzione e strutture tariffarie.

Fonte: Bicycle Retailer

Foto: Kona