In questo articolo si parla di:

BAM!, acronimo di Bicycle Adventure Meeting, è il più grande raduno in Europa dedicato ai viaggiatori in bici. Bikepacking, cicloturismo classico, grandi viaggi, gravel, esplorazione in bici, ultracycling e viaggi per famiglie: tutte le anime del viaggio su due ruote si incontrano da dieci edizioni al BAM!

“Il programma inizia quando i partecipanti partono in bicicletta da casa”, dicono gli organizzatori: è infatti questa la peculiarità dell’evento, quella di mettere in sella e “on the road” migliaia di viaggiatori, che partono pedalando dall’Italia e da ogni parte d’Europa per ritrovarsi, una volta l’anno. E sono già tantissimi “on the road”, pedalando attraverso Italia, Francia, Svizzera, Austria, Slovenia e Germania: da venerdì 7, fino a domenica 9 giugno, sarà un grande festa, con un intenso programma di eventi di ogni genere e per tutti i gusti, con storie, workshop di ogni genere, concerti, proiezioni e pedalate nel territorio.

Venerdì si apre con storie e avventure, come quella di Giulia Baroncini, che da Rovigo è arrivata a Chicago, seguendo le tracce di Luigi Masetti, il primo ciclo-viaggiatore italiano, e quelle, talvolta bici+sci, di Sisa Vottero. Non mancheranno i racconti di Daniel Oss, ieri grande campione del ciclismo, oggi appassionato “bikepacker”.

Si parlerà anche di dolori in sella con l’esperto Omar Gatti, prima di lasciare spazio alla musica con I VazzanikkiGuido Foddis e il dj-set di Leslie. Sabato sarà ricco di occasioni per imparare, con laboratori per bambini, sessioni di yoga, corsi di manutenzione delle biciclette, meccanica in viaggio, fotografia, nutrizione e molto altro. Tra i preziosi workshop ci saranno quelli di disegno e creatività con Fabio Consoli, illustratore di numerose copertine di riviste americane, oltre che dell’orso simbolo del BAM!!, narrazione con Stefan Amato e mappe artistiche con Francesco Bonvecchio.

Un evento speciale sarà l’incontro con il funambolo e filosofo Andrea Loreni, che oltre a raccontare la sua vita in equilibrio sul cavo, terrà anche un corso di equilibrismo. Sul palco si susseguiranno numerosi incontri: la traversata delle Ande dei “Soulbikerz”, Sofiane Sehili e Nathalie Baillon con le loro esperienze “ultra”, il Nepal in bicicletta del team Esplora e l’Europa in bici con Eva Croce, che parlerà di consapevolezza LGBTG+.

Elisa Bessega ed Enrico Mosetti racconteranno i vulcani del Sud America con gli sci sulla bici, i viaggi glaciali di Omar di Felice e la Patagonia attraverso le parole e immagini del documentario Tratti, presentato da Francesco Frank Lotta e Willy Mulonia. Infine, le motivazioni per viaggiare saranno spiegate da Dino Lanzaretti. Non mancheranno numerose pedalate alla scoperta di Mantova e del territorio, come la Women’s ride e le esperienze per famiglie. Domenica è il giorno del ritorno a casa, ovviamente pedalando, ma ci saranno ancora numerosi eventi, tra cui l’incontro con Roberto Peia e le sue avventure africane, insieme a vari workshop e concerti. Tutti gli incontri del BAM! sono gratuiti e a ingresso libero: alcuni workshop sono a numero chiuso.