In questo articolo si parla di:
garda trentino experience

Una nuova Garda Trentino Experience per percorrere la vecchia strada del Ponale al calare del sole, pedalando in eMtb fino alla Valle di Ledro per un’apericena a base di prodotti locali e godere al ritorno di una spettacolare discesa notturna. Questa e numerose altre le novità fra le Garda Trentino Experience: proposte diverse, per addentrarsi tra laghi, montagne, borghi storici e cultura del territorio, disponibili ora tutto l’anno!

Il Ponale di notte in eMtb

Il Ponale è il sentiero più conosciuto e frequentato del Garda Trentino. Facile e allo stesso tempo spettacolare, è ideale per tutti coloro che vogliono “abbandonarsi” al piacere di una passeggiata dal panorama mozzafiato sull’alto Garda, dove il verde dei monti si specchia nel blu del lago e l’esperienza outdoor si intreccia al relax.

Con la nuova Garda Trentino Experience “Ponale di notte in eMtb (con apericena!)” basta salire in sella a una mountainbike elettrica per vivere l’emozione di percorrere il Ponale al tramonto, proprio quando gli ultimi raggi di sole regalano incredibili effetti di luce sull’acqua.

Ma non sarà solo il panorama ad accompagnare il tour: la strada del Ponale “ha fatto la storia”. Nata nel 1847 come ardita opera di congiunzione tra il Lago di Garda e la Valle di Ledro, prima di allora isolata dal resto del Trentino, era di fondamentale importanza strategica per il controllo dell’Alto Garda, un tempo zona di confine tra l’Impero Austro-Ungarico e il Regno d’Italia. Ancora oggi, sono visibili lungo il tragitto le tracce di un’intricata serie di trincee, gallerie e cunicoli – la cosiddetta Tagliata del Ponale (accessibile solo con visite guidate) – scavati nella roccia dagli austriaci tra il 1904 e il 1918.

Partecipando a questa Experience, si pedalerà fino in Val di Ledro, una valle verde e vivace, sospesa tra il Lago di Garda e la Valle del Chiese e racchiusa a nord e a sud da imponenti montagne. Ad aspettare i partecipanti un sostanzioso apericena a base di prodotti locali presso il Maso dell’Apicoltore, prima di accendere il frontalino della propria emtb e godersi la discesa notturna fino al punto di partenza.

garda trentino

Garda Trentino Experience

“Ponale di notte in eMtb (con apericena!)” è una proposta che fa parte delle “Garda Trentino Experience”, iniziative differenti per tipologia, ambito e durata, pensate appositamente per far vivere e conoscere i territori del Garda Trentino, assecondando le predilezioni di ciascuno. Dal mondo outdoor, con l’opportunità di praticare attività all’aria aperta, all’enogastronomia con la scoperta dei prodotti locali e delle specialità culinarie. Dall’ambito benessere, naturale e termale, alla conoscenza di aspetti storici e tradizioni culturali.

Con diversa cadenza (giornaliera, settimanale, mensile o bimensile), le Garda Trentino Experience si alterneranno tutto l’anno. Dopo il successo delle scorse edizioni, sono numerose le Experience confermate anche per il 2024 e ancora di più le novità!*

Tutte le Garda Trentino Experience sono fruibili in almeno due lingue (italiano e inglese), numerose anche in tedesco. È possibile procedere alla prenotazione e all’acquisto all’interno del marketplace di gardatrentino.it/experience e nei punti info. Molte Garda Trentino Experience sono disponibili con tariffe scontate per i titolari di Garda Guest Card.

Focus attività

Benessere, naturalmente rigenerante

Comano
La Sibilla raccontava, l’acqua termale di Comano tra storia e leggenda – Novità 2024
Le proprietà curative dell’acqua di Comano sono note fin dall’antichità. E, come spesso succede, la sua particolarità ha dato vita a numerose leggende, tutte legate alla storia della valle. La visita porta proprio a scoprire i diversi luoghi menzionati nei racconti, in un viaggio tra mito e realtà. Per esempio, si scoprirà cosa accadde al Passo della Morte e si farà un tuffo nell’Ottocento per incontrare un famoso poeta e la sua Sibilla.

Comano
Dalla noce del Bleggio all’olivo del Garda – Novità 2024
Il Garda Trentino è un concentrato di paesaggi diversi, che cambiano nel raggio di pochi chilometri. Spostandosi da nord a sud è possibile non solo vedere questo cambiamento, ma anche ripercorrere la storia che ha segnato la zona. Così dall’altopiano del Bleggio, con i suoi noceti che hanno visto nascere la prima Cassa Rurale trentina, e i murales del paese dipinto di Balbido, si scende verso Canale, uno dei borghi più belli d’Italia, dove si avrà la possibilità di visitare Casa degli Artisti e il museo degli attrezzi agricoli.

Ledro
Yoga a piedi scalzi in Val Concei – Novità 2024
Il terreno sotto alle piante dei piedi, i suoni del bosco tutt’attorno… L’esperienza di yoga inizia con un momento di meditazione, per riconnettersi con la natura che ci circonda. Poi, lungo il percorso barefoot in Val Concei, un insegnante esperto guiderà le pratiche, proponendo una serie di posture fluide e ritmiche progettate per aprire il corpo, rafforzare i muscoli e calmare la mente.

Cultura, tra percorsi storici, racconti crepuscolari e creatività

Ledro
Stargazing, occhi puntati alle stelle
Nelle vicinanze della zona di Pur, lontano da luci e rumori, questa Experience accompagna all’esplorazione del sistema solare.
Accessibile a tutti, anche a famiglie con bambini e persone con disabilità, comprende non solo la visita notturna, con l’osservazione guidata del cielo a occhio nudo, ma anche l’osservazione astronomica con telescopio.

Arco
Urban Sketching, ricordi di viaggio personalizzati
Un tempo i viaggiatori cercavano di fissare su carta le loro impressioni dei luoghi visitati. Oggi usano per lo più il cellulare, ma il fascino del “carnet de voyage”, del taccuino colmo di annotazioni e schizzi, resiste! Pennello alla mano, quest’esperienza è perfetta per chi vuole mettere alla prova il proprio lato artistico e magari scoprire una nuova passione.

Riva del Garda
I forti del Monte Brione, sulle tracce della Grande Guerra
Il Monte Brione si trova proprio al centro della Festung Abschnitt, il complesso sistema difensivo eretto dall’Impero austroungarico a partire dalla seconda metà dell’Ottocento. Per la sua posizione strategica, il Monte Brione contava ben quattro forti, che vigilavano su tutti i punti di accesso all’Alto Garda, via terra e via lago. Oggi Forte Garda e le gallerie di Villa San Nicolò aprono le loro porte agli appassionati di storia e a chi è curioso di scoprire cosa si nasconde dietro le loro mura imponenti.

Riva del Garda
Mondo Ponale, molto più di un sentiero
La vecchia strada del Ponale è una delle icone del Garda Trentino: arditamente scavata nella roccia, sospesa tra lago e montagna, regala a ogni passo scorci da levare il fiato. Ma non solo: l’Experience condurrà in esclusiva lungo le tracce della cosiddetta Tagliata del Ponale, un intricato sistema di trincee, gallerie e cunicoli, scavati interamente nella roccia dalle milizie asburgiche, tra il 1904 e il 1918.

garda trentino

Enogastronomia, il sapore dei saperi tradizionali

Arco
Proprio come un apicoltore – Novità 2024
Una giornata per vestire (letteralmente!) i panni dell’apicoltore e scoprire tutti i segreti dell’alveare. I partecipanti potranno ascoltare la storia dell’apicoltura della famiglia Santuliana. Fare una breve passeggiata nell’olivaia di Arco fino alla località Calaverna, dove si trova l’apiario stanziale. Visitare l’apiario in completa tenuta da apicoltore (tuta protettiva, maschera e affumicatore) e cercare l’ape regina nell’alveare aperto per l’occasione. Curiosare nel laboratorio della smielatura per imparare come si produce l’aceto di miele. Degustare quattro mieli trentini, aceto di miele trentino e un calice di idromele, accompagnati da una selezione di formaggi.

Visita guidata alla fungaia nel bosco – Novità 2024
E chi l’avrebbe mai detto che i funghi shitake crescono nel Garda Trentino? Eppure, è proprio così. Questa visita guidata porta a osservare da vicino i funghi coltivati sui tronchi secondo il tradizionale metodo giapponese. Alla fine dell’escursione si potranno anche assaggiare le deliziose conserve a base di funghi.

Valle dei Laghi
Una straordinaria cena in campagna, con Casanova – Novità 2024
Cosa succede quando uno chef stellato come Walter Miori decide di creare un intero menu usando solo prodotti locali d’eccellenza? Per scoprirlo, non resta che partecipare a questa straordinaria cena in campagna, tra i frutteti della Valle dei Laghi. A rendere ancora più speciale questo appuntamento, c’è un ospite straordinario: Giacomo Casanova, il famoso gentiluomo veneziano, celebre per la sua costante ricerca del piacere, anche per il palato! E saranno proprio racconti e aneddoti ispirati alla vita di Casanova e al suo approccio godereccio ad accompagnare passo passo il menu, interpretati da attori in costume.

Arco
Colazione in fattoria, prima a tavola, poi in stalla!
Una colazione genuina per iniziare la giornata, tutta a base di prodotti della fattoria e del Garda Trentino per poi incontrare gli animali che vivono nella fattoria: mucche, vitelli, maiali, galline e conigli. La colazione è disponibile a partire dalle 8:00, mentre l’attività in fattoria comincia alle 10.30. Gli adulti partecipanti possono scegliere se trasformare la colazione in un brunch o seguire i più piccoli alla scoperta della fattoria.

Riva del Garda
Aperitivo gourmet in barca a vela, stuzzichini e bollicine al tramonto
La luce soffusa del tramonto che si posa sulla prua della barca a vela, lo sciabordio delle onde come colonna sonora, gli amici di sempre. Questi sono gli ingredienti dell’aperitivo più esclusivo del Garda Trentino. Un’esperienza imperdibile, condita con le bollicine Ferrari Trentodoc e finger food.

Valle dei Laghi
Slow Food in cucina, con show cooking d’eccellenza
Ecco gli ingredienti di questa particolarissima esperienza gastronomica:
– una location suggestiva, quella di Casa Caveau, il museo dedicato al Vino Santo Trentino;
– gli chef dell’Alleanza Slow Food, veri e propri alfieri delle eccellenze locali, che cucineranno a vista alcuni piatti creati appositamente per esaltare i sapori del territorio;
– una selezione di vino Nosiola e Vino Santo Trentino, perfettamente abbinata alle creazioni culinarie della serata.

garda trentino

Comano
Picnic al tramonto, Apericena con vista
I sapori racchiusi in un cestino di bontà, i colori del tramonto, i profumi dei vigneti e dei frutteti: la Valle di Comano custodisce un vero e proprio tesoro di prodotti locali, tutti da scoprire e da assaporare. Uno speciale salottino panoramico all’aria aperta, a Maso Maserac, sarà la location dove godersi una merenda gustosa e a km 0, con una selezione di piccoli frutti, conserve, pane di montagna, salumi locali… In breve, tutto quel che occorre per uno spuntino sfizioso e assolutamente genuino.

Comano
In sella nella Biosfera Unesco, km in bici e km 0 nel piatto
Un’escursione in mtb dedicata a chi ama viaggiare anche con il gusto: il Km0 Bike Tour porterà i visitatori alla scoperta della Valle di Comano e dei suoi prodotti tipici. Il percorso combina ai ritmi lenti della pedalata la degustazione di eccellenze enogastronomiche, dai profumati formaggi di malga, alle patate di montagna, alle noci. Per chi vuole godere di questi splendidi panorami con meno fatica, è possibile eseguire il tour anche in eMtb.

Ledro
Cosa c’è in cantina? Dal vigneto… al tavolo dell’aperitivo
L’azienda agricola Sartori Organic Farm apre le sue porte per accogliere curiosi e appassionati di vino, che saranno accompagnati nel vigneto che s’adagia su un pendio soleggiato, alla scoperta della produzione enologica dell’azienda, basata su metodi biologici e sul rispetto del ritmo armonico delle stagioni, con l’obiettivo di ridurre al massimo l’impatto del proprio lavoro sulla natura. Ci sarà modo di assaporare il frutto di questo lavoro al termine della visita, mentre gli ultimi raggi di sole fanno brillare il lago di Ledro.

Comano
L’arte di fare il pane, i segreti di un mestiere antico
Il pane è tra gli alimenti più amati: fragrante, soffice, profumato… per molti è un piacere quotidiano irrinunciabile. Ma cosa serve per preparare un buon pane? È possibile scoprirlo nel laboratorio artigiano del Panificio Zanoni, seguendo tutto il processo della panificazione, mettendo letteralmente le mani in pasta. e portando a casa il frutto di questo lavoro, ancora caldo di forno.

Outdoor, a contatto con flora e fauna

Valle dei Laghi
Escursione a cavallo – Novità 2024
Un’uscita a cavallo nei dintorni del lago di Cavedine, adatta ai più esperti ma anche a chi vuole provare a montare in sella per la prima volta. La guida saprà di volta in volta calibrare il ritmo del gruppo, per regalare a ognuno un’esperienza davvero indimenticabile. Questa escursione a cavallo è un esempio di “cavalcata naturale”: un approccio rispettoso, basato sulla comunicazione e sulla relazione positiva tra il cavallo e il suo cavaliere.

I misteri segreti della roccia – Novità 2024
Pochi ne sono a conoscenza… poco distante dal centro storico di Arco, inaspettatamente, si sviluppa un bosco. Questa Experience propone un viaggio nel tempo del XX secolo, sullo sfondo di un paesaggio incontaminato. Un facile trekking, ideale per famiglie, sportivi e amanti della storia e della natura, per trascorrere una mattinata divertente e ricca di nuove esperienze. Il bosco si trova su un piccolo terrazzo glaciale, che racchiude al suo interno una moltitudine di storie e segreti, alcune delle quali antichissime; molte di queste legate alla roccia…

Riva del Garda
In SUP alla Cascata nascosta del Ponale
Local e sportivi dicono che il Lago di Garda sia ancora più magico al mattino, quando il vento non si è ancora alzato e il sole è basso. Questo il momento migliore per esplorare le acque del Garda Trentino con tavola e pagaia. Destinazione? La Cascata del Ponale, uno dei luoghi più suggestivi della zona, raggiungibile esclusivamente via lago… un’autentica cascata di emozioni.

Comano
Trekking in Val Algone, lungo i sentieri ai piedi delle Dolomiti
Una camminata insieme agli operatori del Parco Naturale Adamello Brenta per scoprire la storia e le particolarità geologiche e naturalistiche di uno degli angoli più incontaminati del Trentino. La Val d’Algone, infatti, è una delle valli più selvagge e meno frequentate delle Dolomiti di Brenta e proprio per questo è riuscita a conservare un patrimonio floristico, faunistico e geologico eccezionale. Ma non è sempre stato così: un tempo, la valle risuonava di colpi, sbuffi e martellate, espressione sonora di diverse attività lavorative che nei secoli scorsi hanno messo a rischio la ricchezza e la bellezza della valle. Una storia affascinante e avvincente, che si potrà ascoltare tappa dopo tappa, fino a una golosa conclusione in malga.